Armadio ad angolo: quando e perché sceglierlo?

Un armadio ad angolo presenta notevoli vantaggi a livello di ottimizzazione degli spazi a disposizione e possibilità progettuali.

Quando scegliere un armadio ad angolo
Solitamente si opta per un armadio angolare quando la camera da letto matrimoniale è piccola oppure quando, per la presenza di molte aperture (più finestre o porte), ci si ritrova senza una grande parete lineare su cui disporre un armadio in grado di contenere tutto il necessario per due persone.
La misura minima dell’angolo necessario alla realizzazione di un armadio di questo tipo è di cm 101,6 x 101,6 o di cm 115 x 115 per angoli con ante curve. Se lo spazio a disposizione è maggiore si può scegliere un angolo spogliatoio, una sorta di piccola cabina armadio con un’area calpestabile ed in cui è possibile inserire elementi aggiuntivi quali cassettiere, specchiere e altri optional.
Nelle immagini dell’armadio Anta Curva (che potete vedere qui) si nota come, a seconda dello spazio a disposizione sulle due pareti, l’angolo dell’armadio può costituire un terminale o essere inserito tra due elementi lineari:

Armadio con angolo terminale

Armadio con angolo terminale.

Armadio con angolo inserito tra due elementi lineari.

Armadio con angolo inserito tra due elementi lineari.

Perché scegliere un armadio ad angolo
Come abbiamo già detto un armadio angolare permette di sfruttare al meglio gli spazi della camera da letto, in particolare se questa presenta una configurazione complessa: più finestre disposte su due pareti o più porte (porta d’ingresso e magari una seconda che conduce ad un bagno interno). L’angolo a disposizione viene spesso ignorato o occupato solo dal fianco di un armadio lineare: ci si può invece avvalere di questo prezioso cantuccio sfruttandone appieno le superfici, collocandovi un elemento angolare o uno spogliatoio.

Armadio con angolo spogliatoio.

Armadio con angolo spogliatoio.

Reflex ad esempio offre due modelli di spogliatoio: uno terminale (come in foto) e un angolare inseribile tra moduli lineari, proprio come nel caso visto sopra. Il terminale spogliatoio ha il vantaggio di occupare, sul lato esterno, solo 23 centimetri. Il lato più profondo può essere attrezzato con ripiani e appendiabiti, mentre il secondo può ospitare appendini e mensole per borse e accessori.

Angolo spogliatoio attrezzato.

Angolo spogliatoio attrezzato.

Armadio ad angolo Reflex con spogliatoio terminale.

Armadio ad angolo Reflex con spogliatoio terminale.

Certamente l’estetica ha il suo peso. Il consiglio è quello di evitare colori forti e legni scuri in camere da letto piccole, o seguire l’esempio dell’armadio Reflex e optare per ante di diversa finitura: un laccato per i moduli lineari e il vetro per l’angolo, materiale che per eccellenza trasmette leggerezza e dona alla camera un tocco di moderna eleganza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>