Soggiorno eco-friendly con i mobili design in legno riciclato

Nel futuro prossimo tutti i mobili dovrebbero essere realizzati senza toccare un solo albero. Quello di mobili in legno riciclato non è solo un auspicio, ma anche una necessità e una responsabilità che grava sopra ognuno di noi. Si fa sempre più urgente l’adozione di misure che limitino lo sfruttamento della Terra e della natura che ci circonda, non saremo certo noi a spiegarvi per quale motivo!
Tanti piccoli passi avanti sono stati fatti e tanti altri sono in progress, si è visto chiaramente all’ultimo Salone del Mobile di Milano: moltissimi di noi produttori avevano in mostra arredi realizzati attraverso il riuso e il riciclo del legno, ma anche del metallo, della plastica e di altri materiali. Oltre al riciclo, molti si stanno impegnando nella realizzazione e nell’impiego di materiali alternativi. Noi vi avevamo già parlato ad esempio dei mobili in eco-malta.
Sul versante legno noi abbiamo pensato a un soggiorno dal design eco-friendly, con mobili caratterizzati da elementi in legno riciclato, nello specifico il legno ricavato dalle briccole veneziane.

Credenza design 2.13 legno riciclato.

La credenza design 2.13 alterna ante laccate a inserti in legno riciclato.

Le briccole sono i celebri pali in legno che costellano la laguna veneziana ed alcune altre zone costiere venete. La sagoma di questi pali in legno si staglia nelle acque caratterizzando il paesaggio lagunare e segnando le vie percorribili guidando così il percorso delle imbarcazioni verso un attracco sicuro, lontano dai banchi di sabbia.
Le briccole sono solitamente formate da due o più pali in legno di rovere legati tra loro ed hanno una durata che va dai 10 ai 20 anni.

Parete attrezzata 594 con ante in legno ricavato dalle briccole veneziane.

Parete attrezzata 594 con ante in legno ricavato dalle briccole veneziane.

dettaglio-mobile-legno-riciclato-594Un pezzo della nostra tradizione viene così rigenerato e portato a nuova vita, assumendo una doppia funzione: da una parte quella di riciclare una risorsa tanto importante come il legno, dall’altra quella di soddisfare una ricerca estetica in continua evoluzione e sempre più aperta ad accogliere la bellezza dell’imperfezione del legno grezzo contro la freddezza (e la noia!) dell’omogeneità e della perfezione.
Il riuso è sinonimo di un cambio di rotta (per rimanere nel gergo marinaresco) che noi tutti dobbiamo imporci e che deve riguardare il reperimento delle materie prime e i metodi di produzione.

Legno di rovere ricavato dal riciclo delle briccole.Dobbiamo guardare con occhi nuovi a materiali e oggetti che fino a pochi anni fa venivano semplicemente scartati e distrutti: questi sono i materiali che, se trattati con la giusta cura e lavorati con attenzione, svelano una genuina ed inimitabile bellezza.
Un soggiorno di design, un mobile, una parete attrezzata, diventano pezzi unici diversi l’uno dall’altro.

A renderli davvero inimitabili sono i solchi che corrono sulla loro superficie: decori tutti naturali lasciati dall’incessante lavorio dell’acqua e delle sue flora e fauna.
Il concetto di “design” (spesso abusato e superficiale) si arricchisce così di un valore aggiunto prezioso, non perché costoso o firmato da un designer di fama internazionale, ma perché ideato nel nome del rispetto per ciò che ci circonda.Panorama di Venezia con briccole

Cosa significa mobili impiallacciati?

Tutti i nostri mobili sono impiallacciati in vero legno. Lo diciamo e lo scriviamo spesso (ne avevamo già parlato in questo articolo) ma ci rendiamo conto che non tutti possano conoscere il significato di “impiallacciati”.

Cosa vuol dire “mobili impiallacciati”?
Scopriamolo insieme.

Armadio Orix impiallacciato in legno di olmo.

Armadio Orix impiallacciato in legno di olmo.

I mobili impiallacciati non sono un recente ritrovato tecnologico, anzi: fin dal Rinascimento gli artigiani utilizzavano questa tecnica per produrre arredi estremamente eleganti e pregiati, utilizzando legni molto costosi ma ottimizzandone l’utilizzo: l’impiallacciatura infatti è l’operazione di rivestimento di un pannello di legname meno pregiato o altri materiali, con un tranciato di vero legno di essenze nobili. Anticamente le più utilizzate erano il noce, l’ulivo, il mogano, il palissandro, il ciliegio e varietà esotiche per questo molto ricercate…e care.

Dettaglio armadio impiallacciato in legno di noce canaletto.

Dettaglio armadio impiallacciato in legno di noce canaletto.

Per le nostre collezioni abbiamo selezionato il noce canaletto, il rovere moro, il ciliegio e l’olmo nelle due versioni Perla e Brown. Impieghiamo anche il rovere e il frassino per realizzare arredi in legno laccato. Il supporto su cui il “piallaccio” viene applicato varia in base agli elementi di arredo. Ad esempio: per alcune parti viene usato il listellare, per superfici curve il multistrato di legno, per tutti gli armadi il tamburato.

Come accennato qui sopra, l’impiego di un foglio sottile e flessibile permette di realizzare superfici curve e molte altre lavorazioni come il folding e l’impiallacciatura a telo.

Dettaglio pensile realizzato con folding e impiallacciato in legno di olmo.

Dettaglio pensile realizzato con folding e impiallacciato in legno di olmo.

Nel folding la scocca di un elemento è realizzata unendo pannelli con profili tagliati a 45°: in questo modo dall’esterno non si vede alcuna giuntura e grazie all’impiallacciatura continua la scocca appare come un unico pezzo di legno modellato.
L’impiallacciatura a telo garantisce l’uniformità e la continuità tra superfici verticali e orizzontali, mantenendo così intatto il pattern disegnato dalle venature naturali.
Essendo un rivestimento superficiale realizzato grazie a fogli flessibili, questa tecnica consente di abbracciare armoniosamente le superfici dei mobili mantenendo così un look omogeneo.

L'impiallacciatura consente di realizzare forme giocose.

Forme giocose per il comò impiallacciato in vero legno Fontana.

L’impiallacciatura non è da confondere con il nobilitato e il laminato: solo chi usa tranciati di vero legno può dire di produrre mobili impiallacciati.Tronco

Work in Progress

Durante lo scorso Salone del Mobile di Milano vi abbiamo dato alcune preview della nuova collezione a cui stavamo lavorando. Segni particolari: legno, forme rigorose e tocchi di colore. La ricerca è quasi terminata, ma ancora non possiamo svelare nulla. L’unica cosa che possiamo concederci è una foto della scrivania della fotografa al lavoro:Nuovi colori e materiali NapolChe cosa deducete da questa immagine?
Non possiamo resistere dal darvi qualche dettaglio in più, ma lo facciamo usando alcuni dei prodotti che sono già stati pubblicati sul nostro sito.

Legno
Sempre protagonista delle nostre creazioni, questo materiale rimane principe dell’arredamento del soggiorno e della camera da letto Napol. Tra le novità (come potrete indovinare dalla foto sopra) c’è il legno di frassino “color” proposto in nuance neutre e alcuni colori d’accento.
Tra le essenze storicamente proposte sui nostri arredi ricordiamo il ciliegio, il rovere moro e il noce canaletto, a cui abbiamo recentemente aggiunto l’olmo nelle versioni Perla e Brown. Il frassino è l’ultimo arrivato.
Legno dal colore chiaro, è costituito da fibre fitte e flessibili, caratteristiche che ne garantiscono un’elevata resistenza e lavorabilità. Per la sua stabilità ed elasticità è spesso utilizzato per mobili cucina e perfino per superfici come pavimenti, soggetti a sollecitazioni quotidiane.
Il frassino ci piace per le sue venature fitte interrotte da ampie e vistose fiammature verticali. Per esaltare la struttura del legno i pannelli impiallacciati sono spazzolati, anticati e laccati in diversi colori. I frontali sono poi montati su contenitori laccati opachi in tinta.Parete attrezzata moderna bianca e grigia in frassino color


Forme rigorose (a libera interpretazione)
Il legno nelle sue molteplici forme ci permette di realizzare composizioni in grado di soddisfare lo stile e i gusti più disparati: dal soggiorno di “casa di famiglia”, ai più informali appartamenti di single e giovani coppie alla ricerca di soluzioni dal design minimalista o di contaminazioni fra materiali differenti. Le forme proposte rimangono quelle che da sempre ci contraddistinguono, ma con un “twist” contemporaneo.
Sempre attenti alle ultime tendenze non abbiamo potuto fare a meno di lasciarci trasportare dalla rinnovata passione per il legno grezzo e le atmosfere nordiche (ne avevamo parlato in questo articolo), che abbiamo deciso di reinterpretare attraverso l’abbinamento con elementi geometrici estremamente essenziali e raffinati.
La disposizione simmetrica o asimmetrica di questi elementi d’arredo è tutta nelle vostre mani.

Arredamento soggiorno olmo Brown e laccato opaco rosso

Arredamento soggiorno olmo Brown e laccato opaco rosso

Arredamento soggiorno in olmo Brown e laccato opaco Canapa.

Arredamento soggiorno in olmo Brown e laccato opaco Canapa.

Colore e Materiali
Abbiamo già visto come attraverso il frassino color sia possibile giocare con accostamenti inediti di colore. I toni d’accento sono in realtà smorzati e resi più delicati dalla spazzolatura a anticatura a cui il legno viene sottoposto. Anche i laccati opachi che finora si limitavano a colori neutri sui toni del bianco, del grigio, del beige, con un tocco di rosso e blu petrolio, si arricchiscono di nuove nuance d’accento come il giallo, l’azzurro e il blu. Non finisce qui: il campionario vedrà l’ingresso di materiali innovativi dal sapore “industrial”. Questo stile si ispira ai loft newyorchesi in cui si mescolano materiali di riciclo dall’aspetto vissuto, elementi di design e originali cimeli del passato.

Inedito particolare di una nuova parete attrezzata Napol.

Inedito particolare di una nuova parete attrezzata Napol.

Le novità per l’arredamento del soggiorno sono tante, come sempre personalizzabili e come sempre orientate ad incontrare i gusti moderni e contemporanei. Le abbiamo pensate guidati dal nostro stile e ispirati dalle tendenze del momento, con uno sguardo rivolto al riuso: questi gli ingredienti della nuova collezione.
Coming Soon!

Novità per la camera da letto in diretta dal Salone del Mobile 2014

Ieri vi abbiamo presentato le novità per l’arredamento del soggiorno. Come promesso torniamo oggi, in diretta dal penultimo giorno del Salone del Mobile, con una preview della zona notte.
Come il soggiorno anche la camera da letto rimane fedele ai canoni estetici di Napol: mobili impiallacciati in vero legno e forme essenziali impreziosite da dettagli accurati.

Seguiteci ancora una volta all’interno dello stand Napol.
Stand Napol al Salone del Mobile 2014Il comò Fontana, della collezione 2013, caratterizza la prima camera da letto.
Una soluzione dai tratti rilassanti e le linee essenziali, con un confortevole letto imbottito i cui colori neutri lasciano che i cassetti del comò siano i veri protagonisti della stanza.
Il legno di olmo, essenza dai colori chiari e le fitte venature, viene infatti esaltato dalla modellazione scultorea dei frontali. Questa lavorazione fa sì che le maniglie siano costituite da quelle che sembrano delle incisioni a onda. Non per nulla la collezione omaggia il celebre artista italiano Fontana.
Queste incisioni sono in realtà ricavate da cambi di profondità nello spessore dei cassetti, realizzati in multistrato di legno.
Dettaglio comò Fontana con letto imbottito FloraNella seconda ambientazione troviamo un letto imbottito con testiera relax che all’occorrenza si trasforma in una vera e propria spalliera imbottita, utilissima per chi ama leggere a letto. A completamento di questo campione di comfort troviamo una novità di cui per ora non sveleremo i dettagli: un gruppo letto che include comò e comodini ispirati alla semplice raffinatezza del design orientale, composti da due o tre corpi che sembrano singoli blocchi geometrici sovrapposti.
Camera da letto Napol con letto imbottito, comò e comodiniAltre new entry ci attendono nella terza camera da letto. Anche qui fa capolino un inedito comodino a due cassetti dalle forme piene e razionali, alleggerito da piedini sottili in metallo. A suo fianco si intravede (non possiamo farvi vedere proprio tutto!) un nuovo letto con giroletto in legno e testiera imbottita con rivestimento bicolore.
Comodino in legno moderno. Novità Napol al Salone 2014.In questo Salone del Mobile 2014 il soggiorno e la camera da letto Napol trasmettono la volontà di creare ambientazioni in cui siano ben visibili influenze e contaminazioni stilistiche provenienti da vari linguaggi estetici e anche da varie parti del mondo. Avevamo già parlato in questo articolo di come l’approccio cosmopolita ci abbia guidato nella realizzazione dell’ultimo catalogo fotografico e della collezione Napol Project. Anche al Salone abbiamo voluto trasmettere questo desiderio: un desiderio che è anche necessità di aprirsi alle novità, di mescolare vecchio e nuovo in un mondo in cui ci deve essere posto per entrambi.
L’evoluzione dello stile, ma non solo, è necessaria e noi non siamo certo fatti per rimanere al margine.

Novità soggiorno al Salone 2014: ritorno alla purezza del legno

Il primo amore non si scorda mai, torna prepotente in momenti inaspettati a ricordarci che la vita trova la sua linfa vitale nelle grandi emozioni e nell’energia della passione. Quando il primo grande amore è il legno diventa quasi inevitabile tornare alle origini: non si sa quando e perché accade.
Forse è una spinta creativa ineludibile e necessaria (non si rifugiò Gauguin nelle isole del Pacifico? non fuggì Van Gogh da Parigi per tornare alle campagne dell’infanzia?). Forse è l’influenza delle mode che ci circondano che nell’anno appena giunto a termine ci hanno portato piacevoli ispirazioni in stile nordico.
Ma ecco che, ad un certo punto, si riscoprono le tradizioni, che per noi di Napol sono legate a doppio filo con l’impiego della materia legno.
Ed è il legno nella sua splendida veste semi grezza a definire il volto di Napol e le novità per l’arredamento del soggiorno a questo Salone del Mobile 2014.
Ceppo di legno grezzoL’uso del legno nella sua forma “pura” avviene attraverso la conservazione delle sue caratteristiche estetiche più tipiche che si esprimono, ovviamente, nelle venature disomogenee e nelle sue (splendide) imperfezioni.
Questa scelta stilistica non significa che abbiamo messo da parte le linee rifinite ed essenziali che caratterizzano tutta la nostra produzione di arredi per la zona giorno. Nella parete attrezzata qui sotto, ad esempio, il mensolone in legno grezzo è completato da pensili laccati estremamente moderni, definiti e lineari.
Parete attrezzata moderna con mensolone in legnoAllo stesso tempo crediamo sia necessario accogliere contaminazioni, suggerimenti, ispirazioni che provengono dal mondo che ci circonda. Anche il Salone del Mobile dell’anno scorso è stato segnato da un ritorno al naturale e noi, come i visitatori, ci siamo resi conto che il design punta sempre più ad un recupero delle origini del mobile. In questa ricerca non si può certo prescindere dalla riscoperta del legno nella sua forma originaria!
Dettaglio di un tavolo in legno Napol

Ed è proprio accogliendo la bellezza dei contrasti all’interno nel nostro linguaggio stilistico che nascono soluzioni inaspettate come questo tavolo in legno e vetro: il piano è costituito da uno scrigno in multistrato di legno all’interno del quale si intravede un cuori bianco laccato. La leggerezza formale del pezzo è esaltata da scultorei supporti in cristallo.
Tavolo in legno e vetro Napol

Da sempre siamo fedeli all’idea di produrre mobili in vero legno: tutti gli arredi Napol sono infatti impiallacciati in legno, una lavorazione che prevede l’applicazione di fogli sottili di varie essenze (ciliegio, rovere, noce canaletto, olmo) su supporti di varia natura, ad esempio il tamburato per gli armadi o il multistrato di legno per alcune testiere letto e mobili soggiorno.
Il motto rimane: mobili moderni in legno. Ma chi ha detto che l’aggettivo “moderni” implichi soltanto uno stile in cui il legno è snaturato e nascosto sotto cappe di laccatura?
Credenza con struttura laccata e ante in legnoNoi interpretiamo la modernità come integrazione di stili, gioco di colori e materiali che si arricchiscono e completano a vicenda, unione di contrasti, apertura alle novità.
In tutto ciò un occhio di riguardo è riservato alle preziose tradizioni della falegnameria e all’eccellenza artigiana del Made in Italy a cui Napol è storicamente legata.
Arredamento soggiorno moderno in legnoNella prossima puntata vi mostreremo le novità per la zona notte.

Vi aspettiamo per tutto il fine settimana al Salone del Mobile di Milano al Padiglione 12, stand C01_D02.
Cliccate qui per scaricare l’invito in formato pdf.

Napol al Salone del Mobile di Milano 2014

Tutto pronto per la 53a edizione del Salone del Mobile di Milano 2014.
Pronta Milano, ma pronti anche noi!

Dall’8 al 13 aprile 2014 nei Padiglioni di Fiera Milano, a Rho, vi aspettiamo con uno stand pieno di novità. Qualche anticipazione l’abbiamo già data sul nostro sito: alcune nuove pareti attrezzate, la collezione credenze e madie, qualche novità in camera da letto. Non solo nuovi elementi, ma soprattutto colori e finiture attuali che potrete vedere e toccare con mano al Salone.
Delle altre novità non possiamo ancora rivelare nulla ma vi invitiamo a venire a scoprirle presso il Padiglione 12, stand C01_D02.
Invito al Salone del Mobile di Milano 2014 Invito Salone del Mobile di Milano 2014Il Salone Internazionale del Mobile 2014 ospiterà 2.400 espositori dislocati tra il Salone del Mobile, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, EuroCucina, il Salone Internazionale del Bagno ed il consueto SaloneSatellite dedicato ai giovani designer.
L’ultima edizione ha visto l’afflusso di 285.698 visitatori di cui 193.024 esteri a cui si aggiungono le oltre 38.000 presenze di pubblico nel fine settimana.

Di seguito tutte le informazioni di cui avete bisogno per raggiungerci.

Date
8-13 aprile 2014
Apertura al pubblico: sabato 12 e domenica 13 aprile 2014
Dove
Quartiere Fiera Milano, Rho
Ingressi: Porta Sud, Porta Est, Porta Ovest
Orari
9.30 – 18.30 continuato
Salone del Mobile logoMaggiori dettagli sulle modalità d’ingresso qui.

Speciale Napol su Arredamento.it

Come anticipato in questo articolo della settimana scorsa in cui annunciavamo la pubblicazione di tutti i nostri cataloghi giorno e notte sul portale Arredamento.it, è ora online uno speciale a noi dedicato di cui trovate il link nella home page di Arredamento.it
Speciale Napol su Arredamento.itVi invitiamo alla lettura dell’articolo e nel frattempo vi lasciamo con alcune citazioni che ci hanno colpiti e che ci sembra descrivano la nostra filosofia in maniera perfetta.

Napol propone uno stile unico, contraddistinto dalla passione per il legno e dalle atmosfere equilibrate in cui soluzioni razionali migliorano la vita quotidiana. Perseguendo l’armonia nella disposizione degli ambienti, Napol propone “stili di vita” che riflettono il gusto della casa contemporanea.

Parete attrezzata 560.1

Parete attrezzata 560.1

Le ultime tendenze trovano ampio riconoscimento nella scelta del Frassino Grigio Londra del letto Eric, così come nella matericità del legno che è lasciato libero di esprimere la propria natura, senza che le sue piccole imperfezioni vengano sommerse da una patina troppo spessa di vernice.

Camera da letto 34.1

Camera da letto 34.1

La ricerca del “Total Living” ideale e il desiderio di offrire arredi esclusivi, rivelano la tangibile passione di Napol per il design attuale. Questa attenzione per le regole abitative contemporanee si nutre di esperienza e tradizione, requisiti fondamentali e valori imprescindibili.

Total Living: libreria e parete attrezzata 302.30

Total Living: libreria e parete attrezzata 302.30

Potete leggere l’articolo originale cliccando qui.

Napol: affidabilità certificata al 100%

Il 20 Febbraio 2014 l’agenzia CRIBIS D&B leader del settore business information, ha conferito a Napol Arredamenti S.p.A. il “Rating CRIBIS D&B 1″: Indice di massima affidabilità.
Certificato CRIBIS D&BCRIBIS D&B fa parte di un gruppo globale che attraverso dettagliati report su qualsiasi impresa italiana, si fa garante dei più elevati standard qualitativi. L’agenzia fornisce approfondimenti completi a livello di informazioni economiche e commerciali riguardanti le aziende.
Attraverso questa certificazione i consumatori hanno una sicurezza in più: effettuare i propri acquisti presso un’impresa riconosciuta da CRIBIS significa comprare da un produttore di riconosciuta stabilità finanziaria, fattore che si traduce in vari vantaggi per il cliente, come ad esempio una maggiore garanzia in termini di assistenza ed un’elevata qualità.
Come sempre e forse ancora di più potete acquistare gli arredi Napol in totale sicurezza, riponendo tutta la vostra fiducia nei nostri confronti.

Napol su Arredamento.it

Ormai il mondo della Rete ci ha trascinato in un vortice di opportunità e novità, tutte da cogliere al volo.
È per questo che a distanza di poco più di un anno dalla ristrutturazione del nostro portale istituzionale e dalla nascita di questo blog (se volete leggerlo qui trovate il primo articolo di inaugurazione), sbarchiamo con i nostri cataloghi sul portale leader del settore Arredamento.it
Napol su Arredamento.itOltre ai cataloghi sfogliabili comodamente online, potrete trovare uno speciale in homepage dedicato alle nostre collezioni e alla nostra azienda.

Vi diamo appuntamento a breve, naturalmente online…come si dice in gergo “siamo sul pezzo”!

Anno nuovo catalogo nuovo. E colori nuovi, mobili nuovi…

È facile pensare all’anno nuovo come ad un foglio bianco su cui scrivere propositi, sogni e aspirazioni per partire con il piede giusto. Noi il foglio bianco l’abbiamo riempito e l’abbiamo fatto con tanti colori e tante novità.
Foglio biancoPer il 2014 abbiamo creato un nuovo catalogo che integra la nostra già ampia proposta per l’arredamento del soggiorno.
La grande novità sono le madie ultra-personalizzabili, tanti nuovi colori laccati e materiali che celebrano un ritorno alle origini. Non possiamo svelarvi di più, ma siamo talmente desiderosi di farvi dare una sbirciata alle novità che abbiamo fatto una foto ai cataloghi pronti per essere sviluppati e portati online dal nostro partner digitale Area D.

Non potevamo resistere!News Napol