Mobili in multistrato di legno: cosa significa?

Navigando tra vari forum che parlano di arredamento siamo più volte incappati in una domanda: “meglio i mobili in multistrato o in truciolare?
Noi non abbiamo dubbi: meglio il multistrato. Sapete benissimo che per tradizione rimaniamo fedeli al legno e che la quasi totalità dei nostri arredi sono realizzati in legno impiallacciato (per maggiori informazioni sui mobili impiallacciati cliccate qui). Lo strato di essenza nasconde, a seconda del mobile e dei componenti, un’anima in multistrato di legno o in tamburato. Senza nulla togliere al truciolare e ai suoi numerosi vantaggi, primo fra tutti il contenimento dei costi che nella storia dell’arredamento ha decretato la democratizzazione di arredi che prima erano destinati solo alle case più ricche, noi preferiamo il multistrato sia dal punto di vista qualitativo che strutturale. Approfondiamo questi due aspetti.

Mobili in multistrato: qualità
Il multistrato è un semilavorato detto anche pannello stratificato. Un pannello multistrato di qualità è composto da 5 o più strati di legno. Simile al multistrato è il compensato, formato però da 3 strati di cui solitamente il centrale è leggermente più spesso.
Gli “sfogliati” di essenze possono avere uno spessore che va dagli 8 ai 30 millimetri e sono disposti ortogonalmente per garantire maggiore resistenza al prodotto finale.
Le fibre disposte in senso alternato fanno sì che il pannello che ne deriva sia estremamente stabile, poiché questa tecnica riduce a zero i naturali assestamenti a cui il legno è naturalmente soggetto. Ne deriva un materiale indeformabile dalle elevate proprietà igroscopiche: il multistrato infatti assorbe ed espelle umidità, caratteristica che lo rende particolarmente indicato a tutti gli ambienti domestici.mobile soggiorno legno

Cassetti mobile tv multistrato

letto legno

In definitiva: il multistrato è un’ottima alternativa ai mobili in legno massello, più pesanti, meno modellabili e più costosi. Se poi il multistrato è impiallacciato in vero legno come nel caso dei nostri mobili, dal punto di vista estetico la resa finale è praticamente uguale a quella di un mobile in legno massiccio, con tutta la bellezza delle inimitabili venature mantenuta intatta.

Mobili in multistrato: pregi strutturali, ma anche estetici
Tra i pregi dei mobili in multistrato c’è la facilità di lavorazione e la malleabilità del materiale: gli sfogliati di legno sovrapposti sono infatti modellabili a seconda delle esigenze, permettendoci così di realizzare mobili dalle forme armoniose e dalle piacevoli curve.
Alcuni preziosi dettagli che distinguono gli arredi Napol sono proprio resi possibili da questo semilavorato accuratamente impiallacciato con essenze di pregio e di tendenza come il noce canaletto, l’olmo, il rovere e il frassino.

armadio ante curve

Armadio Anta Curva

comò legno

Comò Fontana

parete attrezzata basi curve

Parete attrezzata 560.1

Nelle nostre pareti attrezzate il multistrato è impiegato per realizzare frontali di cassetti e ante dei pensili. Nella collezione Notte trovate letti e armadi: un esempio è il letto in legno Carol dalle forme semplici impreziosite proprio dal dettaglio inaspettato di una testiera piacevolmente curvata. Ad avere “tutte le curve al posto giusto” è anche l’armadio battente denominato, non a caso, Anta Curva.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>