Come realizzare una parete attrezzata?

Realizzare una parete attrezzata significa organizzare una parete della zona giorno della casa in modo funzionale ed armonioso. Le soluzioni arredative sono pressoché infinite poiché le varianti da considerare sono davvero numerose e anche i più decisi quando si trovano ad arredare casa si mettono alla ricerca di ispirazioni e idee. Internet, i cataloghi d’arredamento, le riviste specializzate, le ambientazioni proposte in showroom e negozi sono tutte valide fonti d’ispirazione, così come lo sono le case di amici e parenti. Sempre più spesso ci vengono mostrate soluzioni lontane dalle nostre reali possibilità e necessità e sebbene rimaniamo colpiti dalle ambientazioni proprio non riusciamo a capire come quella grande parete attrezzata possa andar bene per il nostro piccolo soggiorno. Vi sveliamo un segreto: è tutta questione di personalizzazione e di dimensioni.
Direste mai che le soluzioni mostrate nelle due seguenti immagini sono lo stesso modello di libreria componibile 584?

grande-libreria-componibile-napol-584

Libreria componibile per soggiorno 584, dimensioni: cm 556 x 59,4 h.260

piccola-libreria-componibile-napol-584

Libreria piccola per soggiorno 584, personalizzabile per dimensioni e finiture.

Le immagini rappresentano volutamente due librerie di dimensioni completamente diverse e non potevamo scegliere esempio più calzante per dimostrarvi quanto la progettazione e la personalizzazione possano risultare determinanti nell’arredare casa.

Tutte le pareti attrezzate Napol appartengono al sistema Evolution 302, un programma per l’arredo del soggiorno, modulare e componibile. La collezione è formata da singoli elementi disponibili in numerose dimensioni e finiture, da abbinare secondo gusti e necessità per donare alla parete attrezzata il look desiderato.
Quando si parla di parete attrezzata è innanzitutto bene distinguere i modelli a spalla da quelli a bussolottoPareti attrezzate a bussolotto sono quei modelli che prendono forma dall’accostamento libero di singoli moduli indipendenti già finiti e montati. Pareti attrezzate a spalla sono quei modelli formati da elementi come schienali, spalle e ripiani da poter abbinare a piacere. I due sistemi possono essere integrati nella stessa composizione.

Quali sono gli elementi che compongono una parete attrezzata Napol? A seconda di quello che si vuole realizzare è necessario abbinare i seguenti elementi:

  • Basi
    Larghezza: cm 46 – 61,3 – 92 – 122,7 – 138 – 184
    Profondità: cm 45 – 58
    Altezza: a seconda del modello, da minimo cm 16 a massimo cm 203,4
    Modelli: con 1, 2, 3 cassetti, con 1 cassettone, con 1 anta a ribalta, con 1 o 2 ante battenti ad 1, 2, 3, 4 o 5 ripiani; in legno o vetro, anche con ante curve e sagomate Solo in questo ultimo caso la profondità è di cm 66,5 o 67.
    Posizionamento: sospesi, inserite tra spalle
    Le basi necessitano sempre di top di finitura sp cm 18 – 51
  • Pensili
    Larghezza: cm 46 – 61,3 – 92 – 122,7 – 138 – 184
    Profondità: cm 35,3 – 45
    Modelli: a giorno senza ante, con 1 o 2 ante, con 1, 2, 3 ripiani
    Ante: con ante battenti, basculanti, a ribalta, anche ante curve o sagomate; in legno o vetro; con “anta moderna” o “anta massello”.
  • Spalle Portanti e Fianchi
    Larghezza moduli standard: cm 34,2 – 49,6 – 64,9 – 95,6 – 126,2
    Larghezza fianchi: cm 3,6
    Altezza fianchi: a seconda del modello, da minimo cm 33,8 a massimo cm 275,6
  • Coperchi, fondi e ripiani
    Larghezza: cm 27 – 42,4 – 57,7 – 88,4 – 119 – 134, – 149,8 – 165,1 – 180,4 – 211,2 – 241,8 – ad angolo 87,6 x 87,6
  • Schienali a Muro
    Posizionamento: inseribili tra basi e pensili, tra basi e colonne, a muro
    Altezza: a seconda del modello, da cm 60,4 a 126,2
    Optional: profilo laterale di tamponamento, predisposizione per mensole, foro passacavi
  • Mensole
    Larghezza: cm 45 – 61,4 – 92 – 107,4 – 122,7 – 138 – 153,4 – 168,7 – 184 – 245,4
    Profondità: cm 25 – 33 – 45
    Modello: lineare, sagomato, “a onda”
  • Pannello Porta TV
    Modelli: fisso, estraibile, orientabile
    Optional: retro illuminazione al neon o a LED, mensole sagomate, “ad onda”, lineari, porta lettore cd e dvd
  • Scrittoio
    Modello: piano con un fianchetto
    Posizionamento: per composizioni a spalla portante, in continuità con un ripiano
  • Luci
    Modelli: faretti a LED, lampade a LED da incasso,
    Accessori: minipresa a 6 vie con cavo, kit trasformatore con presa o per barre a led, kit interruttore touch anche per barre a led

Non è necessario essere esperti del settore per capire le potenzialità di un simile sistema. Le varianti sono davvero infinite, senza contare la possibilità di realizzare particolari lavorazioni su misura che comportano riduzioni in larghezza e profondità o tagli in larghezza, profondità e altezza.

Cliccando sulle seguenti immagini è possibile visualizzare alcuni schemi progettuali. Gli schemi sono puramente indicativi e rappresentano solo alcune delle soluzioni realizzabili.

Come progettare una parete attrezzata?
Il primo passo è aver ben chiaro a priori l’utilizzo della composizione scegliendo ad esempio se la parete attrezzata avrà solo funzione contenitiva, se dovrà avere uno spazio per il porta tv, se è necessario integrare uno scrittoio. In quest’ultimo caso è bene sviluppare un sistema a spalle e organizzare lo spazio in modo intelligente. Se si desidera destinare uno spazio alla tv è bene decidere se si preferisce appenderla al muro, su un pannello fisso, orientabile o estraibile o in alternativa appoggiarla su una base. In questo caso è necessario scegliere se avere una base sospesa o in appoggio a terra e, in entrambi i casi, a quale altezza. Nel realizzare il progetto per una parete attrezzata è necessario anche valutare se si preferisce avere tanti spazi contenitivi con ante o si preferiscono mensole. Questa preferenza inciderà sul numero di ripiani e pensili e sull’aspetto finale dell’intera composizione. Sempre per quanto riguarda gusti ed estetica è necessario scegliere se avere una parete attrezzata con tanti elementi uniti ed affiancati o se è meglio avere singoli elementi disposti in modo indipendente sulla parete.

Le considerazioni fatte sono solo alcune delle possibilità da valutare, così come le immagini sopra mostrate sono solo esempi di quanto è realizzabile. Quello che è certo è che il sistema Evolution 302 offre la possibilità di realizzare qualsiasi progetto di parete attrezzata. Gli arredatori presenti presso i rivenditori autorizzati Napol Arredamenti sono in grado di fornire assistenza professionale nella creazione di progetti personalizzati.

Ecomalta nell’arredamento: perchè sceglierla

Le ultime tendenze in fatto d’arredamento vedono l’impiego di materiali provenienti dal mondo dell’edilizia. Le continue ricerche e specializzazioni hanno infatti portato all’utilizzo dell’ecomalta, un materiale all’avanguardia che permette di realizzare mobili e complementi di design dalla chiara impronta naturale.

COS’È L’ECOMALTA?
È un innovativo materiale di ultima generazione prodotto dopo una lunga ricerca tecnologica partita dal riciclo di inerti.

CARATTERISTICHE MATERIALE
Elencare le caratteristiche dell’ecomalta può certamente servire per descriverla e per far capire il suo alto livello di qualità.
È un materiale di riciclo totalmente ecosostenibile ed ecocompatibile, privo di cementi, gessi, resine epossidiche e sostanze tossiche, a garanzia di rispetto per l’ambiente e per la salute. Ignifuga, non radioattiva, traspirante, senza rilascio e formazione di umidità, impermeabile, non ingiallente, resistente, ingeliva, antistatica, flessibile. Un mobile realizzato in ecomalta è ininfiammabile ed insensibile agli eventuali sbalzi di temperatura e la superficie non ingiallisce a seguito di fumo o luce diretta.

Una superficie in ecomalta si presenta omogenea, compatta e liscia, priva di fughe e giunzioni. Igienica ed impermeabile, è facilmente pulibile con un panno umido ed un detergente neutro e non richiede grosse manutenzioni.

Dopo aver elencato queste caratteristiche è facile capire i motivi per cui l’ecomalta si presta ad arredare casa. E anche noi, con la volontà di rimanere al passo con i tempi, di abbracciare le tendenze moderne e di offrire ai nostri Clienti prodotti sempre più all’avanguardia che rispettino le persone e anche l’ambiente, abbiamo introdotto nel nostro catalogo questo materiale.

La nostra parete attrezzata 591 permette di godere in casa di tutti i vantaggi fin’ora elencati e di accostare materiali differenti. Lo studiato contrasto di superfici lisce e materiche, di colori e texture differenti, si fa poi portavoce di una tendenza moderna che vuole unire l’estetica alla praticità. Pensata per un pubblico attento alle mode e alla propria sicurezza, ha un aspetto materico e un look freddo ed industriale, capace di arredare con decisione e discrezione allo stesso tempo.

ecomalta-arredamento-parete-attrezzata

Parete attrezzata 591 con pensili sospesi con anta in ecomalta.

Librerie modulari, una questione di personalizzazione

Ogni casa è un mondo a sè. Spazio e disposizione degli ambienti, arredamento, complementi e decorazioni caratterizzano in modo inequivocabile ogni ambiente. Chi ci abita dona inoltre un tocco unico e sempre diverso; siamo quasi disposti a sfidare chiunque a trovarne una casa uguale identica ad un’altra. (Gli appartamenti dei residence delle vacanze o le camere di hotel e alberghi non fanno testo.)
Se il presupposto è questo devono per forza esistere mobili e arredi che permettono di personalizzare la propria casa a seconda delle sue caratteristiche strutturali e dei nostri gusti personali. È una questione di personalizzazione e le nostre librerie modulari per il soggiorno lo sanno bene.

Se si ha a disposizione un’ampia parete si può prendere spunto dalla nostra libreria modulare 599: 6 metri di lunghezza per più di 2 metri di altezza, vani a giorno in alternanza a vani con ante, bianco, grigio e tocchi di azzurro.

libreria-modulare-599

Ogni dettaglio è estremamente personalizzabile: dalla posizione di ogni singolo modulo, alla scelta del numero di ante, dal colore della struttura alla finitura di divisori e frontali. Le dimensioni possono essere ridotte o aumentate a seconda delle necessità.
La libreria a muro 598 mostrata nella foto qui sotto ne è l’esempio. Il punto di partenza è lo stesso ma l’aspetto finale è molto diverso. In questo caso lo spazio a disposizione è minore e si è preferito giocare sulle nuance del bianco, giallo e marrone. Il vano porta tv è stato celato da un’anta scorrevole in legno con binario di scorrimento a scomparsa che si inserisce con discrezione e quasi impercettibilità all’interno dei ripiani.

libreria-modulare-598

Una terza alternativa possibile è la libreria 584 che, oltre a giocare su lunghezza e altezza, propone anche diverse profondità. I vani centrali in legno scuro sporgono dal resto della struttura e si mettono ancor più in risalto rispetto a tutti gli altri moduli. I vani a giorno sembrano seguire un andamento molto regolare e schematico, ideale per le persone più precise ed ordinate.

libreria-modulare-584

Modularità e componibilità sono fondamentali per realizzare una libreria ad hoc che soddisfa ogni esigenza di spazio, utilizzo e gusto personale. Moduli di diverse dimensioni disposti a piacere, modelli a giorno o con ante, struttura monocolore, bicolore o multicolor; è possibile realizzare una libreria modulare a misura di ogni casa.

Parete attrezzata per un soggiorno in stile nordico

Le attuali tendenze nel campo dell’arredamento vedono la forte presenza sulla scena dello stile nordico. Sempre più persone si lasciano affascinare da mobili in legno, chiare nuance e abbinamenti tenui ed accoglienti.
Quando lo stile nordico ha bussato alla nostra porta non ci ha certo colto impreparati. Abbiamo subito sfoderato la nostra arma segreta e mostrato la nostra parete attrezzata 593. Il nostro ospite è rimasto a bocca aperta perchè si è trovato davanti agli occhi questo…

parete-attrezzata-soggiorno-stile-nordico-1

Siamo riusciti ad amalgamare in un unico ambiente tutte le caratteristiche fondamentali di uno stile così particolare.

Materiali
Non è stato difficile proporre un arredo in legno, a rispetto del tradizionale materiale usato nello stile nordico. Noi da sempre privilegiamo questo materiale e da sempre realizziamo arredi in impiallacciato di vero legno lasciando a vista le tipiche venature.
Per realizzare la forma arrotondata del cestone di questa parete attrezzata abbiamo utilizzato il multistrato di legno poichè solo questo materiale consente la realizzazione di particolari forme curve.

Colori
In rispetto delle nuance tipiche dello stile nordico abbiamo scelto colori chiari e tenui. Cestoni a terra e mensole sono realizzati in legno nella finitura olmo perla mentre i pensili sospesi sono in laccato opaco canapa.

Aspetto generale
Lo stile nordico ha un’impostazione minimalista caratterizzata da linee pulite ed essenziali; allo stesso modo la nostra parete attrezzata è semplice e lineare.
Si sviluppa in orizzontale andando ad occupare la parete anche in altezza e lo fa in modo discreto e bilanciato creando un equilibrio tra forma e funzione.
La funzionalità è infatti un altro punto a favore: l’accostamento di basi contenitore con cassetti, pensili e mensole con schienale offre tutto lo spazio che un soggiorno richiede.

Le caratteristiche della parete attrezzata 593 hanno fatto innamorare lo stile nordico che non ha più voluto andarsene dal nostro soggiorno.

Soggiorno eco-friendly con i mobili design in legno riciclato

Nel futuro prossimo tutti i mobili dovrebbero essere realizzati senza toccare un solo albero. Quello di mobili in legno riciclato non è solo un auspicio, ma anche una necessità e una responsabilità che grava sopra ognuno di noi. Si fa sempre più urgente l’adozione di misure che limitino lo sfruttamento della Terra e della natura che ci circonda, non saremo certo noi a spiegarvi per quale motivo!
Tanti piccoli passi avanti sono stati fatti e tanti altri sono in progress, si è visto chiaramente all’ultimo Salone del Mobile di Milano: moltissimi di noi produttori avevano in mostra arredi realizzati attraverso il riuso e il riciclo del legno, ma anche del metallo, della plastica e di altri materiali. Oltre al riciclo, molti si stanno impegnando nella realizzazione e nell’impiego di materiali alternativi. Noi vi avevamo già parlato ad esempio dei mobili in eco-malta.
Sul versante legno noi abbiamo pensato a un soggiorno dal design eco-friendly, con mobili caratterizzati da elementi in legno riciclato, nello specifico il legno ricavato dalle briccole veneziane.

Credenza design 2.13 legno riciclato.

La credenza design 2.13 alterna ante laccate a inserti in legno riciclato.

Le briccole sono i celebri pali in legno che costellano la laguna veneziana ed alcune altre zone costiere venete. La sagoma di questi pali in legno si staglia nelle acque caratterizzando il paesaggio lagunare e segnando le vie percorribili guidando così il percorso delle imbarcazioni verso un attracco sicuro, lontano dai banchi di sabbia.
Le briccole sono solitamente formate da due o più pali in legno di rovere legati tra loro ed hanno una durata che va dai 10 ai 20 anni.

Parete attrezzata 594 con ante in legno ricavato dalle briccole veneziane.

Parete attrezzata 594 con ante in legno ricavato dalle briccole veneziane.

dettaglio-mobile-legno-riciclato-594Un pezzo della nostra tradizione viene così rigenerato e portato a nuova vita, assumendo una doppia funzione: da una parte quella di riciclare una risorsa tanto importante come il legno, dall’altra quella di soddisfare una ricerca estetica in continua evoluzione e sempre più aperta ad accogliere la bellezza dell’imperfezione del legno grezzo contro la freddezza (e la noia!) dell’omogeneità e della perfezione.
Il riuso è sinonimo di un cambio di rotta (per rimanere nel gergo marinaresco) che noi tutti dobbiamo imporci e che deve riguardare il reperimento delle materie prime e i metodi di produzione.

Legno di rovere ricavato dal riciclo delle briccole.Dobbiamo guardare con occhi nuovi a materiali e oggetti che fino a pochi anni fa venivano semplicemente scartati e distrutti: questi sono i materiali che, se trattati con la giusta cura e lavorati con attenzione, svelano una genuina ed inimitabile bellezza.
Un soggiorno di design, un mobile, una parete attrezzata, diventano pezzi unici diversi l’uno dall’altro.

A renderli davvero inimitabili sono i solchi che corrono sulla loro superficie: decori tutti naturali lasciati dall’incessante lavorio dell’acqua e delle sue flora e fauna.
Il concetto di “design” (spesso abusato e superficiale) si arricchisce così di un valore aggiunto prezioso, non perché costoso o firmato da un designer di fama internazionale, ma perché ideato nel nome del rispetto per ciò che ci circonda.Panorama di Venezia con briccole

La zona giorno si arrichisce di nuovi tavoli moderni in legno

Da ormai qualche mese vi abbiamo annunciato l’arrivo del nuovo catalogo e di grosse novità. Dopo il Salone del Mobile 2014 vi abbiamo confessato che il nostro amore per il legno è tornato a farsi sentire e noi non abbiamo saputo resistergli, ma non vi abbiamo detto nulla di più. Ora è ottobre, è da un po’ che vi teniamo sulle spine ed è giunto il momento di svelarvi altri dettagli.
In nuovo catalogo “302 Evolution” è una miniera di novità, soprattutto per quanto riguarda le pareti attrezzate e i mobili da soggiorno, ma questa è tutta un’altra storia perché oggi i protagonisti sono i tavoli.
Vi presentiamo i nuovi arrivati: Club e Brive.

Il tavolo Club è un vero gioiello di design, a partire dalla struttura fino al piano.
Le quattro gambe d’appoggio sono caratterizzate da un piacevole gioco di incastri, convergono al centro e sostengono con leggerezza il grande piano. A sua volta il piano non è da meno: gli angoli leggermente smussati e il diverso spessore si fanno notare sia da un punto di vista strutturale sia estetico.
Club unisce modernità, originalità, eleganza e qualità; tutto in un unico arredo.

tavolo-legno-club

Tavolo di design per il soggiorno Club 

Il tavolo Brive è la dimostrazione della nostra passione per il legno, dell’esperienza che possiamo vantare nella sua lavorazione e dei primi passi mossi verso la realizzazione di un più ampio progetto. Il legno di recupero con cui è realizzato il piano fa da spartiacque per lo sviluppo di procedure eco compatibili e l’utilizzo di materiali e tecniche di lavorazione a sostegno dell’ambiente. Con questo tavolo ci siamo lasciati “contaminare” dal mondo e dai materiali che ci circondano, a dimostrazione che innovazione e attenzione per l’ambiente possono produrre arredi di qualità.
Il piano del tavolo Brive è infatti realizzato in “Briccole Venezia”, i celebri pali della laguna veneziana che, dopo aver svolto il loro compito in acqua, trovano una nuova destinazione d’uso. Quelle che potrebbero sembrare imperfezioni sulla superficie sono in realtà venature e segni dovuti all’usura del legno da parte dell’acqua e caratterizzano il tavolo esaltandone l’originalità e l’unicità.
In abbinamento a questo materiale grezzo ne abbiamo scelto uno più puro, fine e raffinato. Due lastre in cristallo trasparente piegato sostengono con leggerezza e quasi impercettibilità il piano.

tavolo-briccole-venezia-brive

Tavolo in legno di recupero “Briccole Venezia” Brive

Anche solo ad un primo sguardo potete notare quanto questi due tavoli siano diversi tra loro e quanto si differenzino dalle nostre proposte precedenti.
Ancora una volta abbiamo voluto portare “un’aria fresca e una ventata di novità” mantenendo intatti quelli che sono i nostri tratti distintivi: l’uso del vero legno per produrre arredi di qualità che sanno resistere nel tempo e a qualsiasi moda passeggera.

Potevamo dimenticarci di una madia moderna in legno?

Che c’è di nuovo sul fronte arredamento soggiorno firmato Napol?
C’è che non ci fermiamo mai, che ci sono nuove eccitanti novità in progress che teniamo in serbo per il Salone del Mobile…ma non possiamo certo tenervi all’oscuro di tutto e così, dopo la nuova credenza di cui avevamo parlato qui, ecco la madia moderna in legno.

Madia moderna in legno della nuova collezione 2.13

Madia moderna in legno della nuova collezione 2.13

Credenza e madia 2.13 condividono la stessa ampiezza di personalizzazione che consente di scegliere il modello di ante favorito e di combinarle poi a piacere.


Ogni segmento delle ante B, C e D può essere realizzato in un colore a scelta fra i nuovi frassino Color e laccato opaco 2.13. Si può così giocare con una palette di colori in grado di incontrare i gusti e le esigenze di tutti.

Per un soggiorno o un salotto più formale ed elegante si possono abbinare i classici bianco, grigio Seta e grigio Londra:


Per chi desidera quel tocco di colore in più ma senza esagerare, grigio e bianco possono essere completati dal vivace e luminoso giallo Zafferano. Una combinazione proposta a iSaloni Worldwide al Crocus di Mosca 2013:

Madia moderna in legno 2.13
…e se proprio volete un’ondata di colore, non potrete certo fare a meno dei complementari viola e giallo. In questo caso il nostro consiglio è di non esagerate: meglio abbinarli ad un terzo colore neutro come il bianco, o creare una composizione in cui i due colori si trovano su un’unica anta che spiccherà in contrasto alle altre ante monocolore.


Insomma, parola d’ordine di questa moderna madia in legno è giocare con i colori e creare gli abbinamenti che meglio si addicono alla vostra zona giorno.

Anno nuovo catalogo nuovo. E colori nuovi, mobili nuovi…

È facile pensare all’anno nuovo come ad un foglio bianco su cui scrivere propositi, sogni e aspirazioni per partire con il piede giusto. Noi il foglio bianco l’abbiamo riempito e l’abbiamo fatto con tanti colori e tante novità.
Foglio biancoPer il 2014 abbiamo creato un nuovo catalogo che integra la nostra già ampia proposta per l’arredamento del soggiorno.
La grande novità sono le madie ultra-personalizzabili, tanti nuovi colori laccati e materiali che celebrano un ritorno alle origini. Non possiamo svelarvi di più, ma siamo talmente desiderosi di farvi dare una sbirciata alle novità che abbiamo fatto una foto ai cataloghi pronti per essere sviluppati e portati online dal nostro partner digitale Area D.

Non potevamo resistere!News Napol